Il 13 marzo scorso la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) ha presentato la Settimana nazionale per la prevenzione contro il tumore. Il simbolo scelto dalla Lega, che appare su tutto il materiale informativo/pubblicitario, è una bottiglia di olio extravergine d’oliva, l’alimento/condimento Principe della Dieta Mediterranea. Con questo chiaro ed inequivocabile messaggio la LILT intende diffondere i benefici che si ottengono, in ambito preventivo, seguendo un regime alimentare basato sulla Dieta Mediterranea.

Per supportare maggiormente quanto diffuso dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori riportiamo qui di seguito l’intervista fatta al Professore Paolo Pontiggia[1].

In questo video il Professore Paolo Pontiggia ci parla di quanto sia importante seguire un’alimentazione sul modello della Dieta Mediterranea per i prevenire ogni forma di tumore. Pontiggia, inoltre, raccomanda lo stesso comportamento alimentare per i malati oncologici.

Chiari riferimenti vengono inoltre fatti su alcune pessime abitudini culinarie degli Americani.

 

[1] Paolo Pontiggia è ematologo e oncologo nonché professore nella Scuola di specializzazione in oncologia dell’Università di Pavia. Presidente dell’International Clinical Hyperthermia Society e membro dell’Advisory Board delle riviste Medical Oncology, Biomedicine e Pharmacotherapy, Medicine, biology, Environment, è autore di numerose pubblicazioni scientifiche sul tema oncologico e immunologico.