Il secondo appuntamento del Forum Dieta Mediterranea vedrà riunirsi ad Imperia, da giovedì 17 a sabato 19 novembre 2011, nell’Auditorium della Camera di Commercio, i 15 paesi aderenti alla Rete delle Città dell’Olio del Mediterraneo.

Le nazioni partecipanti (Italia, Albania, Algeria, Croazia, Francia, Grecia, Israele, Libano, Marocco, Montenegro, Portogallo, Slovenia, Spagna, Tunisia e Turchia), attraverso i rappresentanti dei working groups, renderanno noti i risultati delle riflessioni compiute finora, finalizzate alla valorizzazione degli scambi economico-culturali che potrebbero essere promossi nell’ambito del mondo dell’olivicoltura.

I nove gruppi di lavoro avranno elaborato progetti e proposte inerenti le seguenti tematiche: Dieta mediterranea patrimonio culturale immateriale dell’umanità UNESCO; Olio extra vergine di oliva, alimento fondamentale della dieta mediterranea; I territori del cibo: le città dell’olio del Mediterraneo; L’Olivo e l’Uliveto: valore paesaggistico; La dieta mediterranea come strumento di marketing; L’alimentazione mediterranea come valore salutistico; Dieta Mediterranea: elemento di educazione alimentare; L’olio di oliva mediterraneo: paesaggi da tutelare, tradizioni e conoscenze da tramandare; Tavolo Dieta Mediterranea e Comunicazione.

A conclusione dei lavori del forum verrà elaborato un progetto condiviso da tutti i 15 paesi per candidare il Paesaggio Olivicolo Mediterraneo come Patrimonio Unesco, a un anno esatto dal riconoscimento della Dieta Mediterranea come Patrimonio Immateriale dell’Umanità, conseguito il 17 novembre 2010 a Nairobi.