News Mediterranean diet - Taken from The first edition of International Conference on Health Benefits of Mediterranean diet.
Physical activity is a very important topic for young children. Physical activity leads to weight control and improved body composition by reducing blood pressure, raising HDL cholesterol, reducing the risk of diabetes and preventing some kinds of cancer and osteoporosis. It is during adolescence that we acquire our bone mass. Physical activity is also important for psychological reasons. It leads to more self-confidence and higher self-esteem. There are also social benefitsTriglyceride level in children it is much higher today in comparison to 23 years ago. Overweight and obesity in children is related to a lack of physical activity, unhealthy eating habits, consumption of a great deal of high energy density foods (McDonalds and other similar fast-food chains), genetics and lifestyle. A very sedentary lifestyle contributes to this problem. Children spend a lot of time in front of the television – 43% of adolescents spent more than 2 hours a day watching television and they spend much more at weekends. By the presentation by Anthony KAFATOS (University of Crete)

 

Dieta Mediterranea. Infanzia, obesità e attività fisica. Dieta Mediterranea
Tratto dalla Prima Edizione della Conferenza Internazionale sui benefici per la salute della Dieta Mediterranea

L’attività fisica è un tema molto importante per i bambini. L’attività fisica induce al controllo del peso e migliora la composizione corporea riducendo la pressione sanguigna, aumentando il colesterolo HDL, riducendo il rischio di diabete e prevenendo alcuni tipi di cancro e osteoporosi. E ‘durante l’adolescenza che noi acquisiamo la nostra massa ossea. L’attività fisica è importante anche per motivi psicologici. Essa causa una maggiore fiducia e maggiore autostima. Per non parlare dei benefici socialiI livelli di trigliceridi nei bambini sono oggi molto più alti rispetto a 23 anni fa. Il sovrappeso e l’obesità nei bambini è legata alla mancanza di attività fisica, alle cattive abitudini alimentari, al consumo di una grande quantità di alimenti ad alta densità calorica (McDonalds e altre simili catene di fast food), alla genetica e, infine, allo stile di vita. Uno stile di vita molto sedentaria contribuisce all’insorgere di questi gravi problemi. I bambini trascorrono molto tempo davanti alla televisione – il 43% degli adolescenti ha passato più di 2 ore al giorno guardando la televisione, e nei week end questo dato aumenta vertiginosamente.

Dalla presentazione di Anthony KAFATOS (Università of Creta)