«L’alimentazione è un elemento chiave per la salute insieme a uno stile di vita sano – sottolinea Vincenzo Gentile, presidente della Sia (Società Italiana di Andrologia) –. Il benessere del rapporto di coppia legato all’alimentazione è dovuto a una serie di fattori che vanno dalla qualità degli alimenti all’associazione degli stessi fino alle implicazioni psicologiche per quelli che vengono spesso identificati come cibi afrodisiaci.

Il tradizionale modello alimentare mediterraneo è sicuramente uno dei più efficaci per la protezione della salute, compresa quella sessuale. Una dieta troppo ricca di carboidrati, ad esempio, può provocare una risposta insulinica anomala che ha come conseguenza il calo del testosterone.

Preferire alimenti freschi, ricchi di antiossidanti, ridurre al minimo il consumo di grassi animali mantiene sano il sistema circolatorio e di conseguenza efficiente anche il sistema vascolare del pene, aspetto fondamentale per un’erezione valida». Un’alimentazione sana ed equilibrata contribuisce anche a tenere lontane obesità e soprappeso e di prevenire danni al sistema cardiocircolatorio che possono avere ripercussioni negative sul rapporto di coppia.

Dal punto di vista medico-sanitario “esiste un rapporto strettissimo tra disfunzioni sessuali, problemi cardiovascolari e obesità. La disfunzione erettile, in particolare, è sinonimo di disfunzione endoteliale e come tale identifica un legame molto stretto tra pene e cuore”. La dieta mediterranea, quindi, combinando nutrienti differenti, permette di prevenire i danni al sistema cardiocircolatorio e quindi all’apparato genitale maschile e alla sua capacità erettile.

 

 

 

 

dieta mediterranea
mediterranean diet