Dieta Mediterranea legata ad attività fisica , così si riduce il rischio di Alzheimer. É il risultato di uno studio guidato da Nikos Sarmeas della Columbia University e pubblicato su Journal of the American Medical Association (JAMA). Lo studio, condotto su 1880 anziani, con un’età media di 77 anni, di una comunità multi-etnica newyorkese, ha analizzato il livello di attività di fisica e le abitudini alimentari. Dallo studio è emerso che soggetti fisicamente attivi avevano un 33% di riduzione del rischio del morbo di Alzheimer, mentre coloro che avevano aderito ad un tipo di dieta mediterranea avevano ridotto il rischio del 40%.

La progressiva associazione di una buona attività fisica e di una dieta mediterranea aveva ridotto del 60% il rischio di Alzheimer. “Questo studio – afferma Nikos Scarmeas – è importante perchè dimostra che le persone possono essere in grado di alterare il loro rischio di sviluppare il mordo di Alzheimer, modificando il loro stile di vita attraverso la dieta e l’esercizio fisico”.

Fonte: salute24.ilsole24ore.com