Dieta Mediterranea news

Con un paio d’ore a settimana di corsa leggera si possono guadagnare fino a sei anni di vita. È quanto ha scoperto uno studio presentato al meeting dell’European Association for Cardiovascular Prevention a Dublino secondo cui, invece, attività più intense non danno lo stesso beneficio.

“Possiamo dire con certezza che l’attività regolare di jogging aumenta la longevità. La buona notizia è che non bisogna correre chissà quanto per raggiungere i benefici”. La ricerca del Bispebjerg University Hospital di Copenhagen ha riguardato circa duemila persone di varie età, seguite per 35 anni. La ricerca e raccolta di dati è avvenuta in diversi archi temporali ed è iniziata diversi anni fa; le prime prove sono state raccolte tra il 1976 e il 1978, le seconde dal 1981 al 1983, le terze tra il 1991 e il 1994 e le quarte tra il 2011 e il 2003.
La corsa ha ridotto la mortalità del 44%, allungando la vita di 6,2 anni negli uomini e di 5,6 nelle donne.

“La relazione tra intensità dell’esercizio e benefici forma una tipica ‘u’, come succede ad esempio per il consumo di alcol – ha spiegato Peter Schnohr, uno degli autori - la mortalità e’ più bassa in chi fa un’attività moderata rispetto a chi non ne fa affatto o chi invece ne fa troppa. Il ritmo ideale è quello che fa sentire leggermente senza fiato, ma non troppo”.

benefici sono molteplici, dalla regolarizzazione dell’attività cardiaca alla diminuzione della sensibilità all’insulina.

Fonte Informasalus.it