Rosarno – Calabria – Dieta Mediterranea – Sottoscritto nella Città di Rosarno il protocollo d’intesa che ha unito in una fertile progettualità alte istituzioni del mondo “No Profit” e della Scuola.

DIETA MEDITERRANEA – TRADIZIONE ALIMENTARE E NUOVE ECONOMIE
La Dieta Mediterranea con il suo valore salutistico, con la sua storia, con il suo presente e il suo futuro sia come prodotto della tavola che più in generale dell’Economia del Sud dell’Italia, è tra i punti di forza del protocollo che ha unito in una “visione” del futuro innovativa e solidale, l’Accademia della Dieta Mediterranea Italiana di Riferimento Biologico di Nicotera rappresentata dal Direttore Generale Antonio Leonardo Montuoro, la Fondazione Culturale “Paolo di Tarso, rappresentata dal Responsabile dei Rapporti Istituzionali Fabio Gallo, l’Associazione Rotariana “La Città del Sole”, di Rosarno, rappresentata dal Presidente Giacomo Saccomanno e l’Istituto Superiore “R. Piria”di Rosarno, rappresentato dalla Dirigente Scolastica, Mariarosaria Russo. 

Il protocollo che prevede anche attività di Pace in ambito nazionale e internazionale, rilancerà tra le Regioni del Mediterraneo già indicate dall’UNESCO anche la “Calabria, come storia vuole, Patria della Dieta Mediterranea”. Lo scopo complessivo, però, è quello di riunire le Regioni del Sud in un grande sodalizio progettuale capace di trasformare, come stanno facendo Simply Med – i Prodotti della Dieta Mediterranea e il Progetto Metera di Nicotera, la Dieta Mediterranea in Economia e Salute.

I GRANDI DELLA TERRA NEL SETTORE AGROALIMENTARE
“Calabria, Puglia, Sicilia,  Campania e Basilicata - 
ha recentemente dichiarato il noto economista Agroalimentare Fausto Cantarelli - sono da ritenere la “patria” della Dieta Mediterranea. E’ strano, ha commentato il fondatore dell’Accademia Alimentare Italiana, che l’UNESCO abbia pensato di citare solo il Cilento. Gli studi di Ancel Keys e soprattutto secoli e secoli di storia nota a tutti anche grazie a decine di anni di ricerche in ambito accademico, non lasciano ombra di dubbio – ha concluso l’Economista: Calabria, Sicilia, Puglia, Campania e Basilicata sono oggi il cuore della Dieta Mediterranea”.

COME NASCE IL PROTOCOLLO D’INTESA
“La Fondazione Culturale “Paolo di Tarso ha recentemente sostenuto la nascita di “Simply Med” la prima Master Brand Etica che distribuisce i Prodotti della Dieta Mediterranea, amministrata dalla giovane Dieta Mediterranea srl. Nel corso degli studi effettuati che hanno attinto al sapere dei grandi della terra come, appunto, Fausto Cantarelli, Flaminio Fidanza, Adalberta Alberti, e Ancel Keys, in riferimento alla Dieta Mediterranea, la “Paolo di Tarso” ha preso atto che la dichiarazione dell’UNESCO, se pur lusinghiera nei confronti della celebre Dieta, includendo indicativamente dell’Italia solo il Cilento, ha dato vita a distorsioni culturali che, trattandosi di materia Agroalimentare, quindi di economia, rischia di confondere il mercato e penalizzare gravemente le rimanenti 4 regioni del Sud Italia. “La storia non si tocca! e in rispetto ad essa, con il dovuto rispetto che tutti noi abbiamo dell’UNESCO,  la Fondazione ha ritenuto di dovere ampliare questo dato anche per un atto di giustizia alla stessa memoria di Ancel Keys cui l’UNESCO fa riferimento e a quelle tradizioni alimentari del mezzogiorno d’Italia che lo hanno ispirato. Non per ultimo, in rispetto a quanti potranno beneficiare del Cibo Sano 100% Italia proveniente dalle fertili terre del Mezzogiorno d’Italia.

MARIAROSARIA RUSSO
“L’Idea di coinvolgere la scuola e in particolare l’Istituto Superiore “R. Piria”di Rosarno - ha dichiarato il Dirigente Scolastico Maria Rosaria Russo - è stata lungimirante perchè è dalla scuola che parte il cambiamento. Gli allievi saranno sicuramente parte attiva in un processo che li vedrà consapevoli del valore della Dieta Mediterranea attraverso la quale potranno riappropriarsi delle proprie radici. Ritendo che ragionando nell’ottica del “noi”, abbattendo indivisualismi e protagonismi, fare rete e rilanciare la nostra economia”.

FABIO GALLO
Il Responsabile dei Rapporti Istituzionali Fabio Gallo è fondatore della Carta della Pace” per la Tutela della Memoria, dei Diritti dell’Uomo e dell’Ambiente. A proposito della “Memoria” ha dichiarato: “come si fa a non citare Nicotera il primo e più importante teatro della rappresentazione della ricerca di Ancel Keys?” A proposito dei Diritti dell’Uomo, invece, ha fatto notare che la Dieta Mediterranea, a differenza della dieta Celtica che prevede un eccessivo consumo di carni e grassi animali, è anche il modello alimentare meno idrovoro ed ecocompatibile in riferimento alla società civile del domani che subirà un drammatico incremento demografico. “Solo tutelando la Terra e l’Acqua e valorizzando la Dieta mediterranea - ha affermato Fabio Gallo -  si potrà assicurare all’uomo, ancora per molto tempo, il diritto al cibo sano e alla salute”. 

Per questo motivo la Fondazione si è rivolta al Presidente dell’Associazione Rotariana “La Città del Sole” Giacomo Saccomanno, noto per le sue attività nel settore della legalità, per dare vita ad un insieme di figure istituzionali competenti in materia, insieme alle quali aprire un fronte progettuale comune. Così, in poche ore, il Presidente Saccomanno è riuscito ad attivare l’Accademia della Dieta Mediterranea Italiana di Riferimento Biologico di Nicotera e l’Istituto Superiore “R. Piria”di Rosarno rappresentato dalla Dirigente Scolastica, Mariarosaria Russo, noto per le sue attività all’insegna della legalità.

GIACOMO SACCOMANNO
Un’attività diplomatica da non poco - ha dichiarato Il Presidente Giacomo Saccomanno - atteso il fatto che si è riusciti a unire verso una comune visione del futuro i maggiori soggetti che in questo momento possono garantire al Sud un serio contributo per il bene comune, anche in termini di legalità. Devo inoltre ringraziare i prestigiosi Partners per avere condiviso l’idea di partire proprio da Rosarno ove la Fondazione “Paolo di Tarso” investirà, proprio grazie al protocollo, anche quale proprietaria di 10 Teste Giornalistiche telematiche (Gruppo ComunicareITALIA), fondamentali per lo sviluppo innovativo dei nostri progetti e per la diffusione della legalità. Sono inoltre molto soddisfatto per l’aggragazione tra Accademia della Dieta Mediterranea Italiana di Riferimento Biologico di Nicotera e Fondazione “Paolo di Tarso”, un segno di  grande maturità che lascia intuire grandi sviluppi per il futuro anche perché quest’ultima ha recentemente fondato l’Accademia Nazionale della Dieta Mediterranea con sede in Cosenza, e il Movimento per la Dieta mediterranea il Cibo Sano e la Salute che ha il ruolo di formare le Famiglie alle sane abitudini alimentari. 

“Ringraziamo il Presidente dell’Associazione Rotariana “La Città del Sole” Giacomo Saccomanno - ha concluso Fabio Gallo - perché ha scelto Rosarno che rappresenta una realtà scomoda nella quale vive gente coraggiosa, leale, che si rimbocca le maniche e lavora per sanare le piaghe che sono il segno delle contraddizioni del nostro Paese. Poiché essi necessitano di aiuto mi sono reso portavoce presso la Fondazione “Paolo di Tarso” affinché presto, dopo quella recentemente aperta a Cosenza, possa aprire una sua sede proprio a Rosarno, amministrata dai giovani del Territorio che ci procureremo di formare per affidare ad essi i nostri strumenti di connettività. Penso di potere esprimere i sentimenti di tutti i sottoscrittori dicendo che a Rosarno, nell’Istituto Superiore “R. Piria”, abbiamo respirato un’atmosfera straordinaria, fuori dal comune, di grande solidarietà e vorrei esprimere i nostri complimenti ad una donna veramente speciale: la Dirigente scolastica Maria Rosaria Russo.

ANTONIO LEONARDO MONTUORO
Con questo protocollo – ha dichiarato il Direttore Generale dell’Accademia della Dieta Mediterranea Italiana di Riferimento Biologico di Nicotera Antonio Leonardo Montuoro, abbiamo dimostrato che si può andare oltre, che si può condividere una visione alta per il bene comune. Un atteggiamento di maturità che significa tanto”. “A Nicotera – ha dichiarato il Direttore Generale – Ancel Keys, promotore del più grande studio epidemiologico mai fatto nel campo della nutrizione, ha concluso le ricerche del Seven Countries Study, sancendo, così, la territorialità di Nicotera quale Città della Diea Mediterranea” e se la nostra Accademia ha sede a Nicotera è proprio perché le ricerche scentifiche del fisiologo e nutrizionista Ancel Keys si sono concluse proprio nel territorio di Nicotera. Anche la Comunità scentifica mondiale – continua Antonio Leonardo Montuoro - quando parla di Dieta Mediterranea proietta i dati scientifici di Nicotera”. 
Tutti d’accordo con la Fondazione “Paolo di Tarso”  quando dice che l’UNESCO ha giustamente definito la Dieta Mediterranea Patrimonio dell’Umanità ma – conclude Antonio Leonardo Montuoro - senza nascondere che a Nicotera batte il cuore della Dieta Mediterranea. 

Per sfogliare il protocollo clicca qui

OLIO DELLA LEGALITA’ ROSARIO LIVATINO
Un dono speciale e prestigioso è stato offerto dalla Dirigente Scolastica Mariarosaria Russo ai Partners del Protocollo: l’Olio della Legalità Rosario Livatino ottenuto dalle olive raccolte e molite dagli studenti dell’Agrario “R. Piria” di Rosarno su terreni confiscati alla ‘ndrangheta. Un finissimo Extra Vergine del territorio che porta il nome nel quale si riconoscono oggi tutti coloro i quali lottano per la legalità: quello, appunto, del Giudice Rosario Livatino di cui Giovanni Paolo II ebbe a dire “Martire della Giustizia e indirettamente della Fede”. Il Giovanissimo Giudice che suscitò il noto anatema pronunciato da Giovanni Paolo II in Sicilia.
Un dono gradito dagli ospiti dell’Istituto scolastico e che dimostra come “a macchia d’Olio” si diffonda, grazie alle attività del polo scolastico di Rosarno la cultura del vivere liberi. Ma L’Olio rappresenta anche uno strumento di solidarietà perché è anche grazie alla vendita di quest’Olio che i giovani dell’Istituto Superiore “R. Piria” stanno sostengono oltre 700 immigrati abbandonati alla peggiore condizione di vita da una politica nazionale incapace di affrontare e risolvere il problema di Rosarno, ormai noto a tutti.