Si terrà a Rossano (CS) presso la “L’Agriturismo Relais Masseria le Colline del Gelso, l’incontro sul tema “La Cultura Mediterranea tra Saperi e Sapori”.

LA CULTURA MEDITERRANEA TRA SAPERI E SAPORI
L’Evento indetto per Mercoledì 27 Marzo ore 12,30 è organizzato dalla Cia di Cosenza e dal Gruppo di Azione Locale Sila Greca – Basso Jonio Cosentino riunisce i maggiori produttori del Territorio in una kermesse ove, oltre all’incontro dibattito, si potranno degustare i migliori prodotti tipici del territorio.

PROMOZIONE DEL TERRITORIO, DELLA CULTURA, DELL’ OSPITALITA’ E DEI SUOI PRODOTTI
L’evento prende vita in occasione dell’incontro con i partecipanti al programma PITAGORA MUNDUS. Si tratta di un programma integrato di sviluppo locale per la promozione di attività di cooperazione internazionale che vede attualmente coinvolti in Calabria 350 studenti stranieri che stanno frequentando percorsi formativi pluriennali negli ambiti dell’agricoltura, turismo, elettronica, moda, servizi sanitari ed elettrotecnica. Nello specifico all’incontro è prevista la partecipazione dei 50 studenti egiziani ospitati presso le sedi di Campana e Bocchigliero dell’ IPSIA.La CIA in collaborazione con il GAL Sila Greca e venti aziende agricole che producono alcune delle eccellenze della dieta mediterranea intende apportare il proprio contributo al trasferimento ai giovani studenti dei saperi propri della cultura locale. In tal senso l’iniziativa coglie lo spirito del programma PITAGORA MUNDUS che partendo da un approccio eclettico al sapere, che rappresentava l’essenza della “Scuola Italica della Sapienza” fondata da Pitagora a Crotone nel V secolo a.C., punta al recupero ed alla diffusione della cultura magno -greca, italica ed euro-mediterranea. Al centro dell’incontro ci sarà, quindi, la dieta mediterranea. La dieta mediterranea (dal greco diaita, o stile di vita) come insieme delle pratiche, delle rappresentazioni, delle espressioni, delle conoscenze, delle abilità, dei saperi e degli spazi culturali con i quali le popolazioni del Mediterraneo hanno creato e ricreato, nel corso dei secoli, una sintesi tra l’ambiente culturale, l’organizzazione sociale, l’universo mitico e religioso intorno al mangiare. La dieta si fonda sul rispetto e dalla valorizzazione del territorio e della biodiversità e garantisce la conservazione e lo sviluppo delle attività tradizionali e dei mestieri collegati alla pesca e all’agricoltura delle comunità del Mediterraneo. Per questi motivi la dieta mediterranea è stata iscritta, da parte del Comitato Intergovernativo dell’UNESCO, nelle liste del patrimonio culturale ed immateriale dell’umanità. La CIA, quindi, nell’ambito del suo progetto di patto con la società , intende apportare un arricchimento al percorso formativo, che i partecipanti stanno realizzando, proponendo una riflessione, partendo dalla dieta mediterranea, su alcune peculiarità sociali e culturali del territorio che ospita i partecipanti a confronto con alcune similitudini con le aree di provenienza e sulle loro importanza nella valorizzazione dell’area del Mediterraneo.

PROGRAMMA

ORE 12,30
Saluto di benvenuto – Presidente Regionale della CIA
Ore 12,40
Presentazione iniziativa – Coordinatore Giunta Provinciale CIA
Ore 12,50
Intervento sindaci partecipanti al progetto “PITAGORA MUNDUS”
Ore 13,00
Intervento Dirigente scolastico IPSIA
Ore 13,10
Testimonianza partecipanti
Ore 13,20
L’esperienza del GAL Sila Greca Basso Jonio nella promozione della cultura locale
Ore 13,30
Buffett di assaggio di ricette e prodotti tipici del territorio e caratterizzanti la dieta mediterranea
E’ prevista la partecipazione dei dirigenti Regionali e Provinciale della CIA, degli Amministratori locali dell’area della Sila Greca e del Basso Jonio e della stampa di settore. Il GAL parteciperà con la divulgazione delle sue opere editoriali di promozione del territorio e con l’organizzazione del buffet di ricette tipiche in collaborazione con l’Azienda Agricola, beneficiaria delle misure 121 e 123 del PSL 2007/13, Masseria Mazzei le colline del Gelso.