Giunge l’Adesione del Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano al Progetto dedicato alla Dieta Mediterranea intesa come “Futuro Alimentare”, dunque economico, realizzato in ambiente web 2.0. Il progetto proposto dalla Fondazione “Paolo di Tarso è stato accolto e sostenuto dalla Camera di Commercio di Cosenza presieduta dal Presidente Giuseppe Gaglioti e prevede una massiccia e costante campagna d’informazione della durata di 60 giorni in ambiente 2.0 tesa a valorizzare Idee, Tradizioni e Territorio, nonché le PMI (Piccole e Medie Imprese) che producono Alimenti e Prodotti della Dieta Mediterranea che possono essere immesse nella nicchia di mercato salutistica.

CON L’ADESIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Il progetto è rivoluzionario ed esula dal panorama progettuale cui si è abituati al Sud Italia. Dieta Mediterranea Futuro Alimentare, infatti, è impostato sulla “gestione della conoscenza” per massimizzare l’attenzione della Rete e del mondo dei Giovani, sulle opportunità che la Dieta Mediterranea offre per colmare il vuoto strategico della crisi del lavoro attraverso un investimento sicuro, che guarda alla Salute in Tavola, al “futuro alimentare” che sarà sempre più basato sulla necessità di uno stile di vita sano, sobrio e legato alle tradizioni salutistiche. Il Progetto della Fondazione “Paolo di Tarso” interpreta l’esigenza di trasformare la Dieta Mediterranea in risorsa Economica a vantaggio del Territorio e per questo motivo l’ideatrice del Progetto ha affidato la direzione dei lavori ad un vero “guru” dell’Economia Agroalimentare: il Prof. Fausto Cantarelli, fondatore dell’Accademia Alimentare italiana, fermo assertore dell’idea che la Dieta Mediterranea sia, in Italia, un capitale della tradizione delle 5 Terre del Sud Italia – come asserì Ancel Keys – ma che la sua fruizione debba essere un tesoro della ristorazione italiana, anche quale mecca del Turismo della Salute e del Benessere in tavola. Dieta Mediterranea Futuro Alimentare, inoltre, e forse questo il motivo per cui il Capo dello Stato ha inteso aderire, il Progetto incentiva i Giovani a investire le loro intelligenze in Italia, in questo caso particolare nel Sud Italia.

Il Progetto mira, inoltre, grazie ad un importante investimento in Comunicazione di Rete “ingegnerizzata e finalizzata”, a fornire una coscienza economica d’insieme al territorio attraverso una serrata campagna d’informazione grazie alla quale si “informa per unire” in un solo percorso culturale ed economico aziende che producono, ambiente del commercio e del Turismo e Cittadini, fruitori del modello alimentare e dello stile di vita più salutistico del pianeta che, tra l’altro, è riconosciuto anche dall’UNESCO quale Patrimonio Immateriale dell’Umanità.

UN SITO DEDICATO PER SEGUIRE I LAVORI E FARNE PARTE La Fondazione “Paolo di Tarso” ha onorato l’attenzione del Quirinale dedicando al progetto un sito dinamico e per davvero completo sul quale chiunque potrà sapere tutto del Progetto, seguire i lavori e relazionarsi con l’Organizzazione. L’indirizzo è www.futuroalimentare.dietamediterraneaitalia.it

LA DIETA MEDITERRANEA SI TRASFORMA IN ECONOMIA E LAVORO Il progetto rispetta e valorizza i grandi temi culturali e scientifici enunciati dal mondo Accademico ma, e questa la novità assoluta, porta sulla tavola concretamente i prodotti della Dieta Mediterranea trasformandola in Economia, Mercato, Lavoro, come dimostra concretamente l’impegno di un gruppo di Giovani appena laureati all’UNICAL che hanno scelto di rimanere in Calabria per fondare la Dieta Mediterranea srl attraverso la quale hanno realizzato, senza l’aiuto di nessuno (come sempre accade ai valenti Giovani del Sud Italia ndr) il primo E-commerce che commercializza i prodotti della Dieta Mediterranea provenienti dalle Aziende Agricole del Sud Italia. Una iniziativa lungimirante che si colloca con un e-commerce di prestigio per grafica, prodotti salutistici e contenuti, sicuramente nel futuro alimentare e nella nicchia di mercato del Cibo Sano Italiano. L’E- Commerce: www.dietamediterraneaintavola.it

LUANA GALLO RINGRAZIA IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANORingraziamo il Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitanoha affermato l’Ecologa Presidente della Fondazione “Paolo di Tarso” Luana Gallo – per avere concesso al nostro Progetto il prestigio della sua adesione, condividendo il fine del progetto stesso. L’Alto riconoscimento rappresenta anche un grazie che rivolgiamo pubblicamente al Presidente della CCIAA di Cosenza Giuseppe Gaglioti per avere condiviso un progetto per davvero innovativo e che interpreta gli standard di comunicazione 2.0 e di emancipazione della conoscenza in linea con gli auspici della Presidenza della Repubblica in merito al Lavoro e al quale è affidato lo sviluppo delle Nuove Economie del settore Agroalimentare Italiano e la tutela del Territorio”.

LA CONSEGNA DEI DIETA MEDITERRANEA AWARDS Il progetto “Dieta Mediterranea Futuro Alimentare” prevede anche una Conferenza all’interno della quale il Presidente della CCIAA di Cosenza consegnerà i “Dieta Mediterranea ”AWARDS” assegnati a coloro i quali si prodigano nella diffusione della Dieta Mediterranea. L’evento è Patrocinato dall’Accademia della Dieta Mediterranea, dal Movimento per la Dieta Mediterranea, il Cibo Sano e la Salute, da Cybermed.eu il Portale Europeo d’Informazione Medico Scientifica e di Ricerca, dalla Master Brand Etica Simply Med.

A cura di:
Ufficio Stampa Fondazione “Paolo di Tarso”
Il Direttore Viviana Normando
www.paoloditarso.it : info@paoloditarso.it